STEWARDSHIP ANTIBIOTICA IN TERAPIA INTENSIVA

INFORMAZIONI GENERALI

È oramai noto, anche all’opinione pubblica, il problema emergente dell’inefficacia  di molti antibiotici su germi multiresistenti. Nel nostro paese il fenomeno è più grave se confrontato con gli altri paesi dell’Europa… presumibilmente correlato all’uso eccessivo e spesso non appropriato degli antibiotici. La prescrizione di antibiotici, infatti, a differenza di quanto accade per altri farmaci, ha un impatto rilevante non solo sul singolo paziente ma anche sulla flora microbica dell’intero ospedale. Può quindi condizionare e complicare la degenza di altri pazienti. Nei reparti di rianimazione il problema è molto sentito: frequentemente i nostri pazienti sono già infetti o a rischio elevatissimo di contrarre infezioni (allettati, nutriti artificialmente, immunodepressi). L’antimicrobial stewardship ha come obiettivo quello di adoperare, nella prescrizione, una logica di appropriatezza e di giusta durata della terapia antibiotica. È infatti ampiamente dimostrato che una politica restrittiva sull’uso degli antibiotici riduce la diffusione dei meccanismi di multiresistenza. Il programma di antimicrobial stewardship non può prescindere dalla collaborazione figure professionali insostituibili come quelle dell’ infettivologo e del microbiologo. Deve inoltre prevedere un coinvolgimento quotidiano di tutti gli operatori coinvolti nel percorso assistenziale. Linee guida e protocolli aziendali rappresentano il nostro punto di partenza.

Numeri Utili
Direttore 080 3054308 080 3055123 dect 080 768080
Dirigenti Medici 080 3054309 080 3054243 080 3054046 080 3054128 dect 080 3054122 dect
Coordinatore infermieristico 080 3054242 080 3054948 dect
Fax 080 3054981